azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

16 barre – dope lyrics

Loading...

[strofa 1: john princekin]
le paure che proviamo
per grazia dell’ipocondria il cuore tiene più di quello che pensiamo
catturiamo il sole e lo fondiamo
lo carichiamo nel microfono e spariamo
raffica rapida d’anima e ricordi bellissimi
sepolti nell’arida landa di tempi tristissimi
la speranza è ancora il mio punto migliore
perché dentro il cuore ho 180 sogni in tre metri d’orrore
che danno come soluzione
se non lo vedete non temete, andate a votare e crepate
non pretendo che capiate
io lotto per un tempo dove l’oro e l’argento sono solo cazzate
non voglio uno stipendio come loro
che basti per mangiare e pagare il trasporto da casa a lavoro
b-st-rdi, questo sarebbe il progresso?
ci credete tutti stupidi, tutti succubi alla droga dell’eccesso
che vendete ovunque
mentre la vita per noi e per voi va a consumarsi comunque
non è destra né tantomeno sinistra, è un’idea limpida
perché la libertà non è politica
non è da discutere con voti in aule pubbliche
è semplicemente il concetto di rispetto
l’unica materia da insegnare nelle scuole
l’unica via che possa ridarci un uomo migliore

[ritornello]
spaccio rap per le strade
finché non è finita, l’unica cosa al mondo che ci tiene in vita
sempre a caccia di un futuro migliore
la mia banda senza faccia vende amore
spaccio rap per le strade
mano nella mano diamo tutto quello che abbiamo
sempre a caccia di un futuro migliore
la mia banda senza faccia vende amore

[strofa 2: benni]
morirei fra le braccia di questa notte, testardo
la rivivrei daccapo a random
due bionde medie sopra al banco
risorgo in quel momento in cui il momento diventa ricordo
e non mi scordo di quel poco che abbiamo in comune
la mia meta è più lontana di un commento su una foto a una puttana
figlio di puttana, il mio nirvana
è ciò che guida la mia essenza mentre plana
mi fa scappare dallo schifo e questo schifo non mi abbaglia
non si sente in colpa manco quando sbaglia
stupido umano cosa vuoi che ti dica?
ogni tuo respiro è un insulto alla mia vita
non c’è partita, non c’è vittoria né sconfitta
colpi b-ssi alla mia anima afflitta
e mi deprime questa sete
quando sentite il bisogno di dimostrare ciò che non siete
mi deprime il lavoro del prete
mi deprime la rete, mi deprime questa quiete
la brama di potere perché in fondo è questo che volete, no?
l’essere schiavi otto ore non stop era
la maschera del va tutto bene al venerdì sera
la mia gente non spera, combatte sopra le puntine
la differenza tra lottare e lottare fino alla fine
pronti ad entrare nella comunità galattica muove pedine

[ritornello]
spaccio rap per le strade
finché non è finita l’unica, cosa al mondo che ci tiene in vita
sempre a caccia di un futuro migliore
la mia banda senza faccia vende amore
spaccio rap per le strade
mano nella mano diamo tutto quello che abbiamo
sempre a caccia di un futuro migliore
la mia banda senza faccia vende amore