azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

5tan – non è una recita lyrics

Loading...

[strofa1]
se senti stan v che fa pezzi lenti senti male
perché per sti pezzi, stan v, sono stati mesi intensi
tranne queste sette settimane
lei mi premette “se mi menti ale ci rimango male che sono sentimentale”
so che stan v e ale sono due diverse entità
ma non credere che mi ami solo a lеtto e poi campi di rendita
so che quеsta è la tua faccia
però non credere che mi piaccia pure la tua vera identità
così faccio viaggi in testa a caso preparo un itinerario
parto sempre fuori orario torno e poi mi metto in vendita
sembro cristo quando insisto che qualcuno qui mi mentirà
avere dubbi ed ignorarli sai che è il mio handicap
scendi là e sali sulla handy+car
so che poi quel soffio nell’orecchio nessuno lo sentirà
dai perché rallenti fra che siamo sull’autostrada
andare tipo a 180 sai che mi eccita

[ritornello}
sai che mi eccita giro per strade vuote vaghe
nei miei sogni gran città sai che mi eccita
di diverso nel mio corpo c’è fin troppo
e no non è una recita, no non è una recita sai che mi eccita
sai che mi eccita giro per strade vuote vaghe
nei miei sogni gran città sai che mi eccita
di diverso nel mio corpo c’è fin troppo
e no non è una recita, no non è una recita sai che mi eccita
[strofa2]
perché non ti togli perdo l’equilibrio, perdo la pazienza e perdo il portafoglio
perdo perché parto già sconfitto nei miei sogni
tra i miei insoliti bisogni c’è il volere due/tre mogli
però no manette ai polsi che mi tolsi quando ho divorziato dai miei mostri
basta imporsi mandali a fanculo no rimorsi
non sei quello che pensi di essere ma quello che dimostri
prova questa vita però lasciami due morsi
però provala come ti capita
no non seguire corsi
assaggia e sa di naftalina mica cocco o frutti rossi
mica blocco i miei discorsi ma li allungo con dettagli sopra i miei trascorsi
sono stato stronzo chi credevi che io fossi
tossisco e ho fatto solo due colpi colpisco
con delle lame sui volti mi immischio
sarò il re di sti pirati costi quel che costi

[ritornello]
sai che mi eccita giro per strade vuote vaghe
nei miei sogni gran città sai che mi eccita
di diverso nel mio corpo c’è fin troppo
e no non è una recita, no non è una recita sai che mi eccita
sai che mi eccita giro per strade vuote vaghe
nei miei sogni gran città sai che mi eccita
di diverso nel mio corpo c’è fin troppo
e no non è una recita, no non è una recita sai che mi eccita