azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

5tan – per piacere lyrics

Loading...

[strofa]
questa situa mi rattrista
i ragazzi che vanno dall’estetista
queste dodicenni vestite come una qualunque cubista
metto sotto sto ciclista
mentre faccio un testarossa co sta sorca
con un culo da centometrista
mi fa schifo ogni giornale ogni rivista
la tua zocca prende il pesce in bocca
e non lascia manco la lisca
ogni rima qua è ‘na rissa
scemo zitto e impara che qui sono un cazzo di maestro
tu a stento un apprendista
parto in quarta senti i rombi
c’hai i mi piace ma non trombi
non siete dei rapper siete dei modelli di abercrombie
voglio un video mentre vi lanciate dentro gli strapiombi
se l’hip hop è morto io sono un cazzo di zombie
a scuola rubavamo e gli infami cantavano
in quelle mura mi sentivo a guantanamo
ma prendevamo solo souvenir
anche se i money a quei tempi mancavano
e come cazzo siamo messi ora
mancano ancora
mica sponsorizzo un pezzo
nel mio facebook con cento euro sopra
mica c’ho il lavoro già avviato devo rimanere in coda
non sono capace devo spingere con foga
cazzo quanto odio il posto da dove provengo
che schifo benevento
lo dico e non mi pento
farsi le ore in auto per un cazzo di concerto
odio sti cloni in centro che consumano il cemento
abbiamo tanta storia di questo ti sai cullare
ma tutto il resto è noia non c’è mai un cazzo da fare
tu vuoi il cambiamento e intanto eleggi sto giullare
e dopo torni a lamentarti con il cellulare
il tipo tipico che vive dentro un posto insipido
che almeno è originale non c’è nessuno che imito
se mi chiedi del domani io ti dico boh
rimando il mio suicidio al prossimo natale tipo boe
non me ne fotte cosa dicono
qui si mentono e poi litigano
profili privati se la tirano
ciò che fanno zi è pupù e come scimmie se la tirano
fanno a gara a chi ce l’ha più grosso
e io spero che li evirano
sembra un bacio all’eschimese tra pinocchio e cyrano
non hai mai sparato
e c’hai gli ak dentro ai video sei ridicolo
sparano però non mirano
e se in giro tu li chiami fake si girano
nei pezzi parli solo di erba e le tue calzature
stan v implode schizza sangue per le incazzature
questa tipa fake glutei photoshoppa pure
preferisco big booty con le smagliature
scopai con una femminista
però prima di venire chiesi pensi tu a abortire
prima di ritornare a pulire
cosa sono quelle facce tramortite
dai scherzavo era per dire
piuttosto che bombarmi una cazzo di femminista
me lo taglierei
tutta quella roba da sessisti del lui contro lei
per me dovreste incollarvi le labbra io non vi distinguerei
chiudi il cesso e premi play
che sparlo dei cazzi miei
non suono c’è già mio fratello che sa suonare
invece so soltanto blaterare
regolare
faccio rime in ire ere are
come fossi un bambino della terza elementare
la mia tipa disse non ti sottovalutare
perché sotto sotto ci sai fare
sotto c’hai un bell’affare
facile parlare
se i criteri da valutare
sono questi allora solo la puttana potrai fare
se senti stan v che fa pezzi lenti perdi i denti
come un tossico di crack leva i soldi ai suoi parenti
tu sei uguale vali un cazzo oppure esprimi i tuoi commenti
dovresti stare in silenzio non mischiarti tra i docenti
ora fate i capi con in mano le tastiere
come entrare in un negozio ed insultare le cassiere
senz’aver comprato un cazzo prego uscite per piacere
uscite per piacere
uscite per piacere