azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

88068 – roccaforte lyrics

Loading...

[strofa 1: seth]
ciao sono qua
come pensi che mi senta?
tra le macerie e il silenzio
nella mia testa c’è il caos
cerco la pace da un po’
ma non la trovo, non sono capace
ho perso tutto per un mio
ho smesso di credere in dio
sai dov’è la novità
ho smesso di credere in lui
ed ora eccomi qua
credo solo in me
nuova religione
la polvere si alza
il rombo dei palazzi fa l’eco in stanza
il vento me la b-tta in faccia
svolgo un’altra nottataccia
sopra una nuova traccia

[ritornello: tato]
tutti ballano, ridono e sorridono
io come un bus a mezzanotte
vuoto di pensieri che dividono
cuore, testa, solo botte
dalla vita e dagli amici dove tu pensavi fosse solamente
roccaforte
roccaforte
roccaforte
roccaforte

[strofa 2: scotti]
ciao sono qua
cambio lavoro, città
non trovo la strada di casa
sto scappando dal mio p-ssato
nascondo tutto ciò che è stato
cercami attenzioni e si gasa
non sarò lo stesso mia cara
parole a vuoto sono aria
il vento le spinge lontane da me
ti stringo forte ma mi chiedo il perchè
mi fa male il cuore se ripenso a te
mi guardi negli occhi vedo maschere
vedo falsità, sento vipere
che mi dicono “lasciamo perdere”
suggeriscono di seguire l’istinto
dovrei farlo ma non son mai stato finto

[ritornello: tato]
tutti ballano, ridono e sorridono
io come un bus a mezzanotte
vuoto di pensieri che dividono
cuore, testa, solo botte
dalla vita e dagli amici dove tu pensavi fosse solamente
roccaforte
roccaforte
roccaforte
roccaforte

[strofa 3: melià]
cose piccole siamo
così piccoli al tatto
se mi addormento sogno un attico
è un attimo
per adesso non do il m-ssimo, è un cl-ssico
ne accendo un’altra se i pullman ora non p-ssano
ripenso a quello che ho lasciato dietro
resto fermo, aspetto lei dentro l’appartamento
son bravo, mento
rubavo cioccolate per mangiare con i miei fratelli in piazza
ma ora so che non si torna indietro
e non c’è più nulla che mi possa salvare
so farmi male ancora
so camminare solo
ora che il pane ce l’ho
con gli occhi al cielo volo
corna da vero toro
serio per il condono
condor
sulla mia spalla vogliono mangiarmi come fossi nella foresta
sventolo bandiera come per la protesta
nessuno sa davvero cosa c’ho nella testa

[ritornello: tato]
tutti ballano, ridono e sorridono
io come un bus a mezzanotte
vuoto di pensieri che dividono
cuore, testa, solo botte
dalla vita e dagli amici dove tu pensavi fosse solamente
roccaforte
roccaforte
roccaforte
roccaforte