azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

casa degli specchi – voi di “corazones congelados” siete delle beline lyrics

Loading...

[strofa 1: alex antonov]
yo! il commissario zagaria ama la mamma e la polizia
noi figli di elia e di lea di leo, yeah, signora leonida!
(yeah!) leo gullotta sulla scena che leonida
vu cu siti? voi siti pedoporno, vi chiudiamo, merde!
(ah!) stile cds, dati incrociati alla polfer
e alla polpost dominiamo, pol pot, ho il poster
pow pow pow pow! mitraglietta, batistuta
la tua tipa è nuda, mangio carne cruda, sagra di carrù
(taaa!) con il tah e con il fresh dall’87
il malocchio si pente quando va alle feste con la cds
robot bender ho il flow demente, enter
law & order, guardo tv talk con roberto bolle
sulle balle troppi liquidi, lo sapevi
che a micheal douglas gli è venuto un tumore per il sesso orale?
che presa male, tu b-n-le, io banane
orango tango a parigi, leonardo, dirigente e quadro

[ritornello: janeosa]
è la vita che bussa sui versi di trilussa
con tutti i toni accesi tipica roulette russa
fuori dall’industria ma lasciamo le macerie
la casa degli specchi e i vostri miti vanno in ferie

[strofa 2: gyluciani]
eh yo sono un mito, sono in crisi
ho perso la fede, la moglie è incazzata perché il marito
ha perso la fede, la moglie è federica
la sposi perché è ricca, lista nozze
federa, letto matrimoniale
argomento particolare come un angelo al mare
che discute della patrimoniale mentre
mangia caviale, scusa un attimo, enza
tu cosa vedi quando chiudi gli occhi?
io vedo gli abba che mi dicono “abba pazienza”
è finita la grappa? pazienza
faremo senza, faremo senza
cds, nino fr-ssica
la rima cl-ssica, la mente umana quando è elastica
è fantastica ad esempio c’è chi auspica un minore
utilizzo di plastica perché (manca il petrolio) e allora no!

[ritornello: janeosa]
è la vita che bussa sui versi di trilussa
con tutti i toni accesi tipica roulette russa
fuori dall’industria ma lasciamo le macerie
la casa degli specchi e i vostri miti vanno in ferie
è la vita che bussa sui versi di trilussa
con tutti i toni accesi tipica roulette russa
fuori dall’industria ma lasciamo le macerie
la casa degli specchi e i vostri miti vanno in ferie

[strofa 3: janeosa]
la casa degli specchi è un’altra vittoria di pirro
tipo un mezz’etto in tasca e litigare con lo sbirro
tipo mi tengo in c-ssa la metà di ciò che spingo
tipo c’è uno in alaska uguale a monsignor milingo
sono un tipo del genere, bomba e posacenere
un sogno ed un astrolabio cercando nel cielo venere
e non voglio dirlo io ma lascio che parli catone
chi non guarda le stelle è notorio che sia un coglione
con i testi inusitati, i lusitani del contesto
che più che da usurati abbiamo le facce da eccesso
che più che litigate, le mie sono sortite
non sto lì a dissentire, io p-sso alla dinamite
“la società dello spettacolo” con tante ombre
hai letto guy debord? siamo andati ben oltre
siamo anche stati bene con il posto in prima fila
dentro ad un film di truffaut / azione, ciak, si gira

[ritornello: janeosa]
è la vita che bussa sui versi di trilussa
con tutti i toni accesi tipica roulette russa
fuori dall’industria ma lasciamo le macerie
la casa degli specchi e i vostri miti vanno in ferie
è la vita che bussa sui versi di trilussa
con tutti i toni accesi tipica roulette russa
fuori dall’industria ma lasciamo le macerie
la casa degli specchi e i vostri miti vanno in ferie