azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

chief & soci – il mio tempo lyrics

Loading...

[strofa 1]
ora di fronte ad uno specchio, riflesso me stesso
sfrutto attraverso le mie sembianze che non riconosco
ne prendono il posto disegni e strane configurazioni
frutto di un paradosso, nato da recondite rievocazioni
in altri contesti fusioni di parole
con gesti, suoni celesti, incesti melodici
come un cl-ssico che scorre sul mio 18 pollici
ora da vita ai miei punti nevralgici
su stralgi, nostalgici di un tempo p-ssato
ciò che è fatto è fatto e la mia vita ha cambiato
ne ha mutato il corso
dal calice della sapienza un altro sorso
e dal pane della sofferenza un altro morso
sapori da me lasciati in un tempo trascorso
avvolti in una cappa di fumo
dove c’è buio pesto adesso ne -ssaporo il gusto
quando il mare e il sole confluiscono

[ritornello: chief & lola feghaly]
hi, ahi ha
sopra questo tempo
hi, ahi ha
parlo del mio tempo
hi, ahi ha
su questo tempo
hi, ahi ha
uso il mio tempo
hi, ahi ha

[strofa 2]
pochi attimi pieni di luce rischiaravano lunghe giornate
noi su un prato stesi con le nostre vite in pugno date in pegno
per un domani altrettanto degno dell’orgoglio che regge ogni regno
conquistato nel segno di ciò che ci aveva unito
non c’era impegno ma nessuno avrebbe tradito
ma intanto col tempo soffiava il vento
sul fuoco che cresceva qualcuno tra di noi aveva paura
ricordo i volti di allora, stampati ad uno ad uno nella memoria
ricordo i momenti di gloria
nel bene e nel male, un dolce cullare che sale tra incredibili pare
nessuno che riusciva a capire il perchè di tutto quello che accadeva intorno
ricordo il giorno, il primo, lo rivedo ancora in sogno
è come un brivido gelido che in un solo istante
trasforma il cielo in un bagliore accecante

[ritornello: chief & lola feghaly]
hi, ahi ha
sopra questo tempo
hi, ahi ha
parlo del mio tempo
hi, ahi ha
su questo tempo
hi, ahi ha
uso il mio tempo
hi, ahi ha

[strofa 3]
e bastò poco a trasformare quel fuoco in incendio
e chi stava correndo vide l’alba sfumare in un tramonto orrendo
compiendo forse il proprio destino
o soltanto giocando la carta sbagliata sul proprio cammino
mi ostino in cerca di qualche risposta logica
ma già d’allora il terrore avvolse ogni singola verità
trascinando con sé nell’irrealtà
per l’eternità, (chi è custode del ghetto in cui stà)
conscio di questo, proiettato lontano dal resto
vivo dando il peso giusto ad ogni singolo gesto
ed è profondo il rispetto per chi era con me
e ha reso il mio tempo forte, indistruttibile

[ritornello: chief & lola feghaly]
hi, ahi ha
sopra questo tempo
hi, ahi ha
parlo del mio tempo
hi, ahi ha
su questo tempo
hi, ahi ha
uso il mio tempo
hi, ahi ha