azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

claver gold – intro lyrics

Loading...

[intro]
“dimmi che speranze ho, se è morto povero van gogh”

[strofa 1]
e non è il disco in cui mi piscio a letto, muoio al cesso
cerco un compromesso, cerco un nesso
m’hanno manomesso, in mano m’hanno messo
l’insuccesso, anche il successo
son lo stesso, ma più hardcore
puoi chiamarmi claver gold, puoi gridare ground soul
mano de dio come diego armando
sto al comando
rido quando mi domando “ce la farò anch’io?”
muoio quando mi innamoro ed amo solo quando muoio
allo zenit degli zeri dove vola l’avvoltoio
giro con l’ak47, tu in accappatoio
ed esco solo con la gente matta che ti porta al mattatoio
flow olio, frantoio
frantumo il tuo crew
è bolo leggenda e ap tribù
f-ck you -sshole, glory hole dall’altro lato
io vorrei venirti incontro, ma con un carrarmato
come [?], no rick ross
preferisco donna summer e diana ross
oh no

[interludio]
“dimmi che speranze ho, se è morto povero van gogh”

[strofa 2]
io sono il figlio della fame e delle strade
devi solo uscir di casa per vedere ciò che accade
cade il cielo sui miei p-ssi
ogni mia rima va per m-ssi
l’ha gridato mezza italia
dura vita schiaccias-ssi
-ss-ssinando, minando, ti mando
a guardare le radici da sotto ma non so quando
e sbando, flow blando, lo mando in cima
più della tua roba, la tua coca e la tua cima
stai perdendo la stamina, frate beccati ‘sta mina
ho un quintale di rispetto ed è la quinta disciplina
c’ho mezz’etto di concetto e te lo vendo alla metà
non parlarmi di talento, non ho tempo alla mia età
la storia piegata, spietata e archiviata
è arrivata già al finale e non è stata pubblicata
nuova entrata, già in uscita come su 950
gold one non canta, ti incanta
il disco s’incanta