azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

club dogo – nè fama, nè soldi lyrics

Loading...

[intro: terron fabio]
quistu è lu fuecu!
cò nu po’ spicciare mai!
ppizza le ricchie moiiii!
oh sine moi a qquai a qquai!
a ci nutre l’invidia!
nu tene vita bbona!
chiaru moi a qquia! tillila!

[strofa 1: jake la furia]
noi siamo le mele marce con cui vi riempite sempre le guance
la feccia che a voi non piace
frà, sempre connessi non ci riabilitano sempre messi
metto in musica il ritmo del cuore prima che cessi
zio, una collana non mi cambia non spegne la mia rabbia
non mi spinge la testa sotto la sabbia
frà, lucido sempre dubito e b-tto ‘sti soldi in fumo
frà, lucro? no, neanche inc-sso che subito li consumo
e non ho debiti tranne con me stesso
adesso mi stringo la mano, zio, mi ringrazio del successo
frà, solo coi fatti persone fatte da sole
e non ho mai parlato troppo, ho solo scritto parole
di musica io non mastico, morsico
tutta prima che mi infossi con le crisi di astinenza, amore tossico
ho avuto tanto ma ho dato che sia: sbarbato o guaglione
lo sa di cosa parlo, è ben oltre il mio medaglione

[ritornello: terron fabio]
perché né fama, né soldi, successu, niente de quistu po’ privare stù wagnone
te critere alla musica
te vivere con umiltà
sine moi a qquai
né chiacchere infami, te ci s’e nutre te invidia ponnu bloccare st’’emozione
cà dura pè la vita
e ntorna qua è rriata
sine moi a qquai percèèè

[strofa 2: gué pequeno]
scuoto la strada finché non avrà parlato
un altro tiro inspirato, ispirato anche se disperato
per tutti i soldi del mondo non cambierei
tanto sono carta, brucia e se ne va in un secondo
conta quel che sei, quel che sono l’ho fatto da solo
non essere geloso del prezioso che mi vedi al collo
canto quello che gli altri non vendono, non vedono
tossici in ginocchio valgono il cash che devono
baby, sarò più grande, più ti starò distante
giù l’acceleratore, più le regole infrante
più trovo ‘ste parole, più è la città che piange
sai che ci metto il cuore, porta un defibrillatore
spesso odi quello che non sai, che non hai
ma se non cerchi di sapere non saprai nè avrai mai
mi brucia il petto per i frà, sotto lucchetto
la lealtà e il rispetto, appresso a questa roba non mi disconnetto

[ritornello: terron fabio]
perché né fama, né soldi, successu, niente de quistu po’ privare stù wagnone
te critere alla musica
te vivere con umiltà
sine moi a qquai
né chiacchere infami, te ci s’e nutre te invidia ponnu bloccare st’’emozione
cà dura pè la vita
e ntorna qua è rriata
sine moi a qquai percèèè

[strofa 3: terron fabio]
percé te quannu su ppiccinnu, cussì m’’hannu insegnatu
la lealtà è lu primu valore c’’aggiu c-n-sciutu
la famiglia, cu l’’amici, cussì m’h’annu insegnatu
ca lu rispettu hai guadagnatu, ogni giurnu intra stu modu
e puru cu l’’impegnu ca minti, inta alle cose ca criti
cu l’’esperienza ca apprendi man manu ca tiene vivi
percé tocca cu sudi, cu bbiti li risultati
club dogo e terron fabio, subbra lu ritmu s’’hanno uniti

[ritornello: terron fabio]
perché né fama, né soldi, successu, niente de quistu po’ privare stù wagnone
te critere alla musica
te vivere con umiltà
sine moi a qquai
né chiacchere infami, te ci s’e nutre te invidia ponnu bloccare st’’emozione
cà dura pè la vita
e ntorna qua è rriata
sine moi a qquai percèèè