azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

2mito – loro lyrics

Loading...

ya, ehi, 2m

[bridge]

portami via, ti porto lontano da me
sulla ferrovia che porta lontano da te
ti giuro che faccio del cash, non penso più a te (no)
non scrivo più versi per noi
mi vesto poi prendo un enjoy
non sono il tuo boy no, adesso sai baby non puoi ya

[rit]

coi raga alle feste, lei marche diverse
la folla e la gente, ma vivo il presente
ma loro ci guardano, gli artisti ormai sp-cciano
con noi si che salgono, ste b-tches nono non mi piacciono

[verse 1]

vuole tenermi per lei, usciamo prendiamo un caffè
mi guarda mi dice: “che c’è?”
non provo più niente per te ma parli soltanto di me ya
milano-parigi p-ssando dal parco
valigia alla mano siam pr-nti all’imbarco
se sbarco coi frate la city è già ghiaccio
sta tipa già pr-nta mi slaccia la lampo
sta puta voleva la crème, crème de la crème, chiedilo a sam
ma voglio arrivare più in alto ya, sudare come fosse un parto, ehi
getto rime in prosa dentro cui rifletto la mia vita chiusa dentro al tempo, sopra a un velcro
tanto poi c’è il vento che riposa dentro
al mio amore spento, no non do silenzio

[bridge]

portami via, ti porto lontano da me
sulla ferrovia che porta lontano da te
ti giuro che faccio del cash, non penso più a te (no)
non scrivo più versi per noi
mi vesto poi prendo un enjoy
non sono il tuo boy no, adesso sai baby non puoi ya

[rit]

coi raga alle feste, lei marche diverse
la folla e la gente, ma vivo il presente
ma loro ci guardano, gli artisti ormai sp-cciano
con noi si che salgono, ste b-tches nono non mi piacciono

[verse 2]

qua il mondo mi parla, ma parla di te (parla di te)
parlo da un foglio di carta che parla di te (parla di te)
mi chiami sul cell (mi chiami sul cell)
mi parli dell’ex (mi parli dell’ex)
non pensi più a te no, non pensi piu a me (ehi)
l’amore le volte è una scusa per stare un po’ male di fronte a qualcuno
l’errore a sua volta è un’ accusa dell’uomo b-n-le che resta l’ottuso
l’acuto che sento da dentro e il fanciullo che cerca di uscire
lo tengo locato all’interno, l’inverso dell’uomo che vive

[bridge]

portami via, ti porto lontano da me
sulla ferrovia che porta lontano da te
ti giuro che faccio del cash, non penso più a te (no)
non scrivo più versi per noi
mi vesto poi prendo un enjoy
non sono il tuo boy no, adesso sai baby non puoi ya

[rit]

coi raga alle feste, lei marche diverse
la folla e la gente, ma vivo il presente
ma loro ci guardano, gli artisti ormai sp-cciano
con noi si che salgono, ste b-tches nono non mi piacciono