azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

chicoria – lì non c’ero lyrics

Loading...

[strofa 1: chicoria]
l’ultimo tiro prima del filtro
la tiro più lontano possibile
resto imp-ssibile davanti le porte del destino
c’hanno il metal detector e le divise da secondino
e siete tutti invitati sul bancone degli imputati
anche quelli che non ce sò mai annati
che sò degli eterni r-ssegnati
nulla è dovuto, il futuro sconosciuto
e sur patibolo non urlà aiuto
che accanto c’hai solo n’artro detenuto
l’avvocati dopo che l’hai pagati
finiscono la causa e tornato a casa loro
ce vorrei avè na coscenza d’oro come la loro
che cosi facilmente la ignoro
la madre che gira l’occhi
davanti ar fijo che se droga
me ricorda lo stato e ogni sua toga
che lo fa davanti a ogni persona che lo popola
ed è troppo tardi per la proroga
ce serve na comunità terapeutica
pe sta società in strada che mendica
pe n’artro giorno de sballo
n’artro giorno d’eccesso
er vero sballo è sopravvive a me stesso
in sta guerra odierna
che ormai non ce crede più nessuno alla vita eterna
e quella terrena nessuno l’apprezza
n’hanno visto uno de gesù cristo
sur ciondolo de na capezza

[ritornello]
aiutate er primo giorno de scola
e pure quello der diploma pe davero
io lì non c’ero
io lì non c’ero
sò vent’anni che non vedo mi padre ne un funerale ner cimitero
io lì non c’ero
io lì non c’ero
sti b-st-rdi me domandano ancora ma zero
come cazzo è la storia
io lì non c’ero
io lì non c’ero
se domani me giro indietro è tutto vero
to sto a di sur serio
io lì non c’ero
io lì non c’ero

[strofa 1: il turco]
(aoooo)
io lo giuro lì non c’ero pe davero ribadisco
io sò pieno de cazzi a ‘zi
impossibile che m’hai visto
resisto a malapena poro cristo
coro pisto tra la folla
e n’ho mai visto perchè non sò uno che s’accolla
rolla la paura nella carta del quaderno
non mi molla, è una tortura che consuma nell’interno
non si scrolla la sciagura, mi trascina giù all’inferno
ma n’ho fatto na fattura ma sò duro come er ferro
io non me piego e se me spezzo me riaggiusto
c’ho l’occhi pure dietro
so pietro lo senti il retrogusto?
il turco, tutti che mi riconoscono
ma quanti poi davvero alla fine mi conoscono
dimmi, quanti pr-nti a capirmi
quanti aspettano che cado solamente per finirmi
le parole sò macigni in una frana di pensieri
io lì non c’ero
ma tu lo giureresti che lì non c’eri?

[ritornello]
aiutate er primo giorno de scola
e pure quello der diploma pe davero
io lì non c’ero
io lì non c’ero
sò vent’anni che non vedo mi padre ne un funerale ner cimitero
io lì non c’ero
io lì non c’ero
sti b-st-rdi me domandano ancora ma zero
come cazzo è la storia
io lì non c’ero
io lì non c’ero
se domani me giro indietro è tutto vero
to sto a di sur serio
io lì non c’ero
io lì non c’ero