azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

luca vitaliano – stavo pensando a te rmx lyrics

Loading...

[intro]
vedi mi sentivo strano sai perché
stavo pensando a te
stavo pensando che

[strofa 1]
che figata rimare in casa quando scappi lontano
che figata stare nervoso innamorandosi invano
che figata non avere orari, ma soltanto pensieri
che figata tornare brillo con nessuno che chiede: “dov’eri?”
che figata quando a casa scrivo, quando io piango solo
che fastidio sentirti dire: “sei stronzo
sei invasivo, sei un porco”
che fastidio guardarti il cuore mi va a picco
se vuoi te lo ridico
che fastidio parlarti, vorrei stare zitto
tanto ormai l’hai capito
che fastidio le frasi del tipo
“lo so già, dai, avanti! su! dillo…”
tutti i pranzi finiti nel cesso
che da solo mi sento depresso
vado a letto, ma cazzo è mattina
canto troppo, non ho più saliva
promettevo di portarti via
quando a te poi nemmeno fregava

[ritornello]
vedi mi sentivo strano sai perché
stavo pensando a te
stavo pensando che
non avremmo mai dovuto lasciarci
vedi mi sentivo strano sai perché
stavo pensando a te
stavo pensando che
non avresti mai dovuto parlarmi

[strofa 2]
bella gente qui, belli i posti
la nostra foto sì, ma non la posti
cosa volete, vino bianco o rosso?
quante ragazze, frate, poco conto
“non bere troppo che diventi un mostro”
me lo ripeto tipo ogni secondo
eppure questo drink è già il secondo
ripenso a quella sera tu offesa
io non capivo ma te l’eri presa
si sente “torna” in sottofondo
te che mi dici: “voglio darti il mondo”
ecco perché mi gira tutto intorno
mentre ti guardo io mi sento tonto
ma il tuo sorriso m’ubriaca, troppo
e alla fine non me n’ero accorto
e poi nemmeno credo di esser pr#nto
e poi nemmeno penso d’esser sobrio
e alla fine tu non mi vuoi proprio
e poi per te nemmeno tanto conto
cercavo solo un abbraccio grosso
però alla fine, vedi, è tutto apposto
si vede che non era il nostro corso
si dice: “tutto fumo e niente arrosto”
però il profumo mi è rimasto addosso

[ritornello]
vedi mi sentivo strano sai perché
stavo pensando a te
stavo pensando che
non avremmo mai dovuto lasciarci
vedi mi sentivo strano sai perché
stavo pensando a te
stavo pensando che
non avresti mai dovuto parlarmi

[bridge]
mi guardo allo specchio e penso:
“so che dovrei dimagrire”
il tempo che passa lento
e me ne sto qua a pentire
non mi copro anche s’è inverno
ma sarei già pr#nto a partire
in queste parole mi perdo
ti volevo soltanto dire

[ritornello]
vedi mi sentivo strano sai perché
stavo pensando a te
stavo pensando che
non avremmo mai dovuto lasciarci
vedi mi sentivo strano sai perché
stavo pensando a te
stavo pensando che
non avresti mai dovuto parlarmi