azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

maxmex – nella curva della sera lyrics

Loading...

nella curva della sera

nulla ti confonde, né ti fa paura,

nulla più ti appare vano,
niente brucia e si dispera
nella curva della sera.

nulla ora ti offende,
mente e ti tortura
dentro l’occhio del sultano,
e ogni luna è prigioniera
nella notte capinera.

e il mare giù è un tappeto damascato,
che ogni onda giunta dall’oriente
ha l’andatura di un dromedario.

p-ssa dalla cruna e diventa vela
l’oscuro sudario,
mentre si consuma quest’ultima cena
senza stingere.

nulla ti sorprende e ti fa soffrire
né ti farà sentire solo,
succube di un buio destino,
forestiero nel mattino.

e tutto sembra lievitare intorno,
che anche le stelle appaiono sformate
come brioscine calde di forno.

nulla ora ti aspetta,
fugge e va di fretta
verso alcun futuro,
p-ssato o cometa,
verità sospesa
pr-nta a illudere.

e non vuoi tornare più
e non puoi sentirti più
irrilevante
in quel cielo importante,
non dovrai mentire più.

la pace dentro gli occhi tuoi
stringila forte finché lo vorrai,
non c’è orologio sullo sfondo
che non si fermi mai per noi.

nessuna attenzione
che tolga il saluto,
ti farà sentire sputo
e il silenzio ha già poggiato
la risposta sul velluto.

e non c’è candela,
luce ed atmosfera,
promessa o bugia sincera,
mezza ladra o mezza intera,
nella curva della sera.

e l’orizzonte ha spento il suo fermaglio
e nessun vento bacia più la rima
perché un pavone scopra il ventaglio.

che anche la fortuna
scuote la sua nuca
e mostra i dadi in mano.

p-ssa la frontiera
una vita intera
senza scorrere.

equidistante
tra il buio e l’-ssente,
non dovrai guardare più
la torcia della frenesia
o il cupo lampo tra senno e pazzia
che ci trascina giù in un gorgo
senza lasciare mai la scia.

irrilevante…
equidistante…

la pace dentro gli occhi tuoi
stringila forte finché lo vorrai,
non c’è orologio sullo sfondo
che non si fermi mai per noi.