azlyrics.biz
a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y z 0 1 2 3 4 5 6 7 8 9 #

nerone & biggie paul – il cantastorie lyrics

Loading...

[intro]
take me in your arms like you used to do
make me live again like before

[strofa 1]
un cantastorie nasce e muore dalla gente che ha intorno
la p-ssione nelle strofe che ripete tutto il giorno
un messaggio è come un bacio che lascia l’odore addosso
un abbraccio di parole, pesante come il suo mondo
ma il mondo che ne sa della vita che fa
lavora, non si droga e vive con mamma e papà
con il sogno di due soldi guadagnati col rap
ma la fame è necessaria a sopravvivere in città
gli squali? grossi infami in tutti i mari
in tutti i laghi tutti uguali e vedrai, i trucchi li impari
affondi e sali, oggi e domani
in questo mondo il tempo è stronzo, oggi e domani
chiedere un aiuto a qualcuno ti costa caro
al giorno d’oggi è raro che uno ti dia una mano
potrebbe essere bravo e voler bene al cantastorie
forse è solo un altro squalo in cerca di prede nuove

[ritornello]
figlio del mio tempo, -ssimilo il fallimento
di chi scrive poesie per poi raccontarle al vento
e se il vento port-sse il messaggio dentro altri cuori
io ci p-sserei la vita a donare giorni migliori
figlio del mio tempo, -ssimilo il fallimento
di chi scrive poesie per poi raccontarle al vento
e se il vento port-sse il messaggio dentro altri cuori
io ci p-sserei la vita a donare giorni migliori

[strofa 2]
un cantastorie nasce e muore ad occhio e croce ogni notte
scivolando sulle note immaginando altre rotte
il soffiare di due gatti che si prendono a botte
prova un’altra volta che si vive di lotte
ogni giorno ci si alza e si vive di automatismi
va a letto dolorante, come coi reumatismi
bimba kiss me, il mondo è già lontano
siamo in gioco e non sappiamo a che gioco giochiamo
il suo primo ti amo lo ha detto alle sue parole
e già sognava da pisch-llo di cantare le sue storie
c’era in ogni suo racconto un fondo di verità
che gridava per emergere dalla finta pietà
bastava anche metà, addirittura forse un paio
di persone sotto al palco e sembravano un centinaio
purtroppo è solo un sogno e quando sei un operaio
in ritardo dal benzinaio il dio è penna e calamio

[ritornello]
figlio del mio tempo, -ssimilo il fallimento
di chi scrive poesie per poi raccontarle al vento
e se il vento port-sse il messaggio dentro altri cuori
io ci p-sserei la vita a donare giorni migliori
figlio del mio tempo, -ssimilo il fallimento
di chi scrive poesie per poi raccontarle al vento
e se il vento port-sse il messaggio dentro altri cuori
io ci p-sserei la vita a donare giorni migliori

[outro]
we can make it happen
happen again
we can make it
we can make it again
we can turn the clock back
baby and then, we can make it
we can make it again